RaiUno_logo

In evidenza

Puntate

Sesta puntata

Mercoledì 30 maggio alle 21.10

    » Segnala ad un amico

    Gli uffici della Harland & Wolff vengono messi sotto esame dall'arrivo da New York di un contabile, Samuel Johannson, incaricato di procedere alla revisione di tutti i conti riguardanti il Titanic. Affascinante e brillante, Samuel è americano, e dunque completamente estraneo e disinteressato a questioni di segregazione religiosa o divisioni di classe. Samuel appare immediatamente colpito dalla bella Sofia e inizia a farle una corte serrata. Nonostante abbia ormai rinunciato a Mark, Sofia è molto presa dal suo progetto di riprendere gli studi e, conversando con Samuel, si persuade che New York possa essere il luogo giusto dove ricominciare una nuova vita.  Ora che gli impegni di lavoro si fanno meno serrati, Mark spera ancora, in qualche modo, di riuscire  a trovare la figlia perduta. Le sue speranze vedono una nuova luce quando il prete cattolico della sua vecchia parrocchia trova un vecchio documento, tramite il quale Mark scopre il nome di sua figlia: Sarah.

    C'è la possibilità che la ragazza viva in un piccolo villaggio fuori da Belfast, e per un momento sembra prendere forma  l’ipotesi secondi cui Mark possa finalmente riunirsi alla figlia. Sfortunatamente, la bambina - adottata da una famiglia contadina poco dopo la nascita - si è da poco trasferita con la madre. Probabilmente ora vive a Belfast, ma nessuno sa dove. Mentre Mark si mette alla ricerca incessante di sua figlia, Andrews si batte, senza successo, per far attrezzare il transatlantico con un numero di scialuppe pari sufficiente ad ospitare tutti i passeggeri. Purtroppo al tempo, secondo le Regole della Marina, il numero di scialuppe doveva essere proporzionale al peso della nave e non al numero di passeggeri imbarcati. Come sappiamo, questa decisione si dimostrerà essere drammatica, quasi criminale. Nel frattempo, Violetta ha dato alla luce un maschietto e Michael è tornato a Belfast, giusto in tempo per confessarle il suo amore. Vista la morte di Conor, Michael si offre di fare da padre al bambino e di prendersi cura di lui e della giovane mamma. Violetta è indecisa se accettare o meno la sua proposta ma decide, per il bene di suo figlio, di sposare Michael. Mentre la data della partenza del Titanic si avvicina inesorabilmente, la divisione tra cattolici e protestanti a Belfast ha raggiunto livelli inconciliabili. Ci sono tutti gli elementi che causeranno il futuro spargimento di sangue in Irlanda. Lord Pirrie, ormai stanco e disilluso dalla maggior parte dei suoi principi liberali, si ammala e rinuncia a viaggiare sul Titanic.

    E’ arrivato il momento tanto atteso: il Titanic è pronto alla partenza. Come sperato da Morgan, il viaggio inaugurale del Titanic sarà il primo grande evento pubblico della storia. Joanna Yaeger ha fatto sì che qualsiasi figura di spicco in America e in Inghilterra abbia avuto la possibilità di acquistare un biglietto. La sua attività di spia per conto dei tedeschi sta giungendo a termine: attività odiosa ma alla quale non ha potuto sottrarsi. Mentre preparava le comunicazioni per la stampa internazionale a proposito del Titanic, Joanna ha avuto la possibilità, in più occasioni, di diventare amica di Sofia, ed è proprio tramite la giornalista che la giovane immigrata italiana riesce ad ottenere un colloquio di lavoro come illustratrice al New York Times. Il sogno di Sofia di crearsi una nuova vita lontano da Belfast, prende finalmente corpo. Orgoglioso dei risultati della figlia, Pietro finisce per usare gran parte del denaro che ha risparmiato nel corso degli anni per comprare a Sofia un biglietto di sola andata sul Titanic. Mark si ritrova a bordo casualmente: all’ultimo minuto Andrews lo invita con lui ad unirsi al Gruppo di Garanzia. Ossia al gruppo di tecnici e specialisti della nave che saranno presenti alla traversata inaugurale del Titanic. Il gruppo comprende anche Jack Lowry, un giovane rivettatore che abbiamo avuto modo di conoscere durante lo svolgersi della storia. Il Titanic è pronto a salpare, mentre scopriamo chi è a bordo per il tragico viaggio del transatlantico. Mark e Sofia, certamente, impegnati a ricostruire il loro rapporto. Ma anche Violetta con il bambino appena nato e l’innamorato Michael, convinto di trovare in America la libertà che non ha avuto in Irlanda. Joanna è a bordo, così come Kitty, ora attrice famosa impegnata in una tournée oltreoceano. Ma né Pirrie, né Morgan, costretto a letto da un forte raffreddore, salgono a bordo. Una bambina di nome Sarah, insieme alla madre, sale in terza classe con la speranza che un futuro migliore le attenda nel Nuovo Mondo. Né Mark, né sua figlia sono al corrente della reciproca presenza sul Titanic, nonostante i due si incontrino ignari l’uno nell’altro in uno dei corridoi della nave. Mentre la nave lascia lentamente il molo, non resta che chiederci chi, tra i nostri personaggi, sopravvivrà al disastro che sta per colpire l’RMS Titanic...

    Rai.it

    Siti Rai online: 847