RaiUno_logo

In evidenza

Puntate

Seconda puntata

Domenica 29 aprile alle 21.30

    » Segnala ad un amico

    Pietro accoglie con dispiacere la scelta della figlia: Andrea per lui rappresenta l’uomo perfetto e non comprende perché mai Sofia non abbia acconsentito alle nozze. Quel che Pietro non può immaginare è che la figlia inizia a nutrire un forte sentimento per il giovane Muir... Intanto, Mark ha affittato una stanza per il padre. Separati per tanto tempo, il figlio può finalmente prendersi cura del padre, rendendosi conto di quanto profondamente Sean abbia sofferto in questi anni di alcool e solitudine. Sean è però riluttante ad accettare certe gentilezze, ancora profondamente turbato dal ritorno di Mark. Le sue cautele sono fondate, c’è infatti un altro uomo sulle tracce di Mark, qualcuno che Sean sembra temere… Nel frattempo, esigenze di lavoro mantengono Mark e Sofia in stretto contatto. Sofia è affascinata da Mark, che le appare totalmente diverso dagli altri dirigenti. Il giovane ingegnere sembra realmente interessato a lei e alla causa sindacalista, mostra interesse per il suo mondo e sembra considerarla come persona, non solo come operaia.

    Emily mette in guardia Sofia: l’ingegner Muir non fa parte del loro mondo. C'è una linea che non può essere attraversata, soprattutto ora che le tensioni sociali sono in aumento. Sofia, però, è molto più preoccupata per ciò che sta accadendo in casa sua. Suo padre, Pietro, incoraggia Andrea a combattere per lei. Anche la sorella più giovane, Violetta, è sorpresa per l'insistenza con la quale Pietro tenta di convincere Sofia ad accettare Andrea. Ma Sofia si rivela una donna di carattere: mantiene il punto e rifiuta di sposarsi. I risultati degli sperimenti di Mark vengono messi in ombra dagli ultimi accadimenti che hanno sconvolto la città di Belfast. Andando contro il buon senso dettato da Lord Pirrie, infatti, gli altri magnati protestanti della città, preoccupati dal successo crescente della propaganda sindacalista tra i lavoratori, hanno fatto intervenire l'Esercito Inglese per boicottare una marcia pacifica organizzata dagli operai. La protesta, guidata da Larkin, Michael MacCann e Walter Hill, non ha nulla a che fare con la religione. Si tratta di una dimostrazione politica, nelle intenzioni pacifica e democratica. Ma l'invio dell’Esercito ottiene l’esito sperato. I soldati riescono a deviare la marcia nella zona cattolica della città, provocando incidenti e tafferugli, facendoli passare come un piano di protesta contro il dominio protestante, ordito da parte dei cattolici. Mark ha assistito alla marcia, in rispetto dei diritti dei lavoratori. Mentre Sofia vi ha attivamente preso parte, con Emily e altri amici, tra cui il fratello minore dei MacCann, Conor.
    Quando l’Esercito apre il fuoco sulla folla, la sorpresa iniziale lascia spazio alla disperazione quando l’insegnante Walter Hill, marito di Emily, viene colpito e ucciso da un soldato. Mark riesce a salvare Sofia appena in tempo, portandola via dal caos creato dagli scontri tra la folla e i soldati.

    La morte di Walter ha cambiato tutto il quadro sociale e politico: ciò che era in origine un movimento pacifico, minaccia ora di diventare l’inizio di una pericolosa rivolta. Il malcontento serpeggia tra i lavoratori, in particolare presso Harland & Wolff, la più grande fabbrica della città. Jim Larkin, il capo dei sindacalisti, è stato costretto a lasciare Belfast. Durante gli scontri seguiti alla morte di Walter, molti manifestanti sono stati colpiti: tra loro, Andrea Valle. Per riprendersi delle ferite, Andrea viene curato e ospitato a casa di Sofia, ma tra i due giovani c’è un palpabile imbarazzo, dovuto al rifiuto di sposarsi della ragazza. Lord Pirrie è scioccato per ciò che è successo alla marcia e ritiene responsabile dell’accaduto il ricco Henry Carlton - il padre di Kitty -, il quale aveva chiesto per primo l’intervento dell’Esercito. Nel tentativo di placare gli animi e di instaurare un rapporto di fiducia con i suoi operai, Pirrie cerca un'intesa con Michael MacCann. Egli sa che Michael è uno dei leader del movimento dei lavoratori, e ha già mostrato apprezzamento per lui in precedenza. Pirrie cerca anche di aiutare la vedova di Walter Hill, Emily, con l'offerta di denaro. Emily rifiuta sdegnosa, travisando le reali intenzioni di Pirrie. Cercando di mantenere la sua mente concentrata sul lavoro, pur non ignorando questa situazione di tensione, Mark identifica definitivamente il problema nell'acciaio della nave. Sembra che il metallo trattenga delle impurità, causate da un errato processo di fusione. Ciononostante, l'acciaio è conforme alle normative vigenti in quel periodo. E per Mark diventa complicato rendere la sua posizione evidente presso il progettista capo, Thomas Andrews. Alla fine, però, gli esperimenti di Mark convincono Andrews e si sviluppa un nuovo rapporto tra i due dirigenti, basato sulla reciproca comprensione e rispetto.

    I problemi sul lavoro vengono spazzati via dai sentimenti: in una splendida giornata di sole nel parco, Mark trova finalmente il coraggio di baciare Sofia. Ma un avvenimento inatteso sconvolge la vita di Muir. Inaspettatamente, mentre è in compagnia di Sean, Mark viene assalito da Bernard Doyle, l'uomo che lo stava seguendo da tempo. Doyle accusa Mark di aver lasciato morire sua figlia, molti anni fa. Una ragazza di nome Siobhan, che morì di parto

    Rai.it

    Siti Rai online: 847